Con Maurizio Telli e le canzoni di Massimo Bubola e altri concerti di dicembre

Nello Acustic Club 2016

Quarta Edizione – Ristorante Pizzeria Tiraboschi

Via Giana II Sergnano (CR)

Mercoledì 14 dicembre ore 21.30

Gio Bressanelli in concerto

insieme allo scrittore Maurizio Telli

presentano.

Un ombrello d’eternità: la poesia cantata in musica di Massimo Bubola

(ingresso libero)

Una vera e proprio folgorazione fu per il casalbuttanese Maurizio Telli ascoltare dal vivo Massimo Bubola a Carrara nel 2002 durante una manifestazione in memoria di Fabrizio De Andrè : perchè le esecuzioni di brani storici quali “Se ti tagliassero a pezzetti” o “Volta la carta” fecero capire come e quanto il contributo di Massimo Bubola fosse stato decisivo nella loro realizzazione . Da qui l’avvio di un percorso di studio ora condensato nelle pagine di “Un ombrello d’eternità: la poesia cantata in musica di Massimo Bubola”(Marco Serra Tarantola editore), un approfondito percorso tematico sulla produzione del songwriter veronese, da cui emerge non solo perché egli rappresenti un autore di culto nel panorama italiano, ma possa vantare anche un’attività letteraria ragguardevole. Massimo Bubola trasfonde nei suoi brani la potenza del linguaggio del rock-folk, senza rinunciare ad una scrittura che si abbevera oltre che alla poetica contemporanea, anche a quella classica, alle tradizioni popolari e contadine e a una acuta sensibilità civile. E’ quella particolare “letteratura” che la critica definisce “rock d’autore”, di cui Massimo Bubola è uno degli esponenti più rappresentativi in Italia. Al di là dei due album scritti a quattro mani con il cantautore genovese, “Rimini” e “L’indiano”, l’artista delle “terre basse venete” sviluppa un percorso personale unico che lo porta a sviluppare un’epica musicale di ritratti di figure storiche come Garibaldi, Tina Modotti, Dino Campana, Anna Frank, o citando Dostoevskij, o eroi virgiliani come Eurialo e Niso (che dall’Eneide diventano eroi della Resistenza), senza poi dimenticare il Pasolini di “Una storia sbagliata”, altro momento di collaborazione con De Andrè insieme con “Don Raffaè”(con musica di Mauro Pagani). Innumerevoli inoltre i brani scritti per altri artisti fra cui spicca “Il cielo d’Irlanda” portato al successo da Fiorella Mannoia; infine la produzione riguardante la Grande Guerra a cui Massimo Bubola, testimone indiretto attraverso l’esperienza vissuta in prima persona dal nonno, ha dedicato ben tre memorabili dischi.

Maurizio Telli con l’accompagnamento acustico e la voce dell’affermato musicista Gio Bressanelli ci condurrà in un viaggio affascinante alla scoperta delle ballate di uno dei più importanti cantautori italiani; spazio anche ad alcuni brani tratti dall’ultimo album realizzato dal musicista cremasco Gio Bressanelli :” Il tempo che ci vuole”.

Così, all’insegna della grande canzone d’autore e della scrittura letteraria, si chiude mercoledì 14 dicembre il Festival del Nello Acustic Club, giunto ormai alla quarta edizione con livelli ragguardevoli di partecipazione di pubblico e di qualità artistica.

Gio sarà in concerto anche il 10 alle ore 21.00
presso l’Auditirium Benefattori Cremaschi con Pierpaolo VIGOLINI
e I GIORNI CANTATI, nell’ambito della rassegna promossa dall’Auser Cremonese a favore delle popolazioni terremotate del centro Italia.
E parteciperà, con alcune canzoni giovedì 15, alla sfilata di moda organizzata dallo stilista Andrea Tosetti con Vera Doldi, nella bellissima sala Pietro Da Cemmo presso il centro culturale S.Agostino di Crema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × tre =